L’Humus di Lombrico

In questo periodo vi stiamo raccontando il mondo dei concimi e dei trattamenti biologici. Lo facciamo perché riteniamo importante informarvi in modo corretto sull’utilizzo di questi prodotti e sulle loro potenzialità.

Oggi parliamo di Humus di Lombrico.

Cos’è L’Humus di Lombrico

L’humus è una sostanza che si forma naturalmente nella terra quando del materiale organico, vegetale o animale, si biodegrada. Si tratta di una sostanza ricchissima di sostanze nutritive per le piante, in cui spicca l’apporto di azoto, utilissimo per lo sviluppo dei tessuti vegetali delle piante.
L’Humus di Lombrico è, come lascia intendere facilmente il nome, un humus creato dall’azione dei lombrichi nel terreno. Il loro ciclo vitale arieggia la terra e la arricchisce, migliorandone le caratteristiche e creando un concime dal grande valore nutritivo, assolutamente biologico.

Quali sono i vantaggi dell’humus di lombrico

L’humus di lombrico ha degli indubbi vantaggi nella coltivazione di piante da orto e piante ornamentali.
Per rispondere quindi alla domanda “a cosa serve l’humus di lombrico?” potremmo dire: praticamente a tutto!

  • L’humus migliora la struttura del terreno, rendendolo più soffice e leggero, favorendo quindi la radicazione;
  • Rende le sostanze nutritive subito disponibili per le radici, che possono assorbirle facilmente;
  • Trattiene a lungo le sostanze nutritive, evitando che il dilavamento le porti via, permettendo quindi un applicazione del prodotto ben distanziata nel tempo;
  • Migliora la capacità del terriccio di trattenere l’acqua e di renderla quindi disponibile al bisogno per la pianta;
  • Gli specifici enzimi rilasciati nel terreno dai lombrichi stimolano la crescita della pianta ed accorciano i tempi di produzione dei frutti;
  • Favorisce la germinazione di nuove piante, grazie a sostanze ormonali, sempre legate alla presenza unica dei lombrichi;
  • Rispetto a molti altri concimi biologici è completamente inodore, ottimo quindi anche per concimare vasi sul balcone.

Come si usa l’humus di lombrico

L’humus di lombrico va aggiunto al terreno tutt’intorno alla pianta che vogliamo concimare. Le proporzioni variano a seconda del tipo di humus (che piò essere vagliato, ossia composto da parti sottili, oppure non vagliato, ossia con parti più grandi, che si degradano più lentamente) e a seconda della grandezza della pianta e del vaso in cui vogliamo utilizzarlo.

Mediamente nel caso di aiuole con piante ornamentali si utilizzano da 500gr ad 1 kg di prodotto ogni metro quadro, per 2 o 3 applicazioni in un anno.

Nei vasi prestate attenzione a non eccedere, dai 10 ai 50gr in base alla grandezza del vaso, da ripetere ogni 3 mesi circa.

Per utilizzare l’humus di lombrico nell’orto domestico diminuite la quantità ma aumentate la frequenza di applicazione, più o meno una volta al mese, in modo da aiutare le piantine a fruttificare correttamente.

In tutti questi casi consigliamo di applicare l’Humus sulla superficie del terreno, vicino al fusto della pianta, zappettare leggermente per interrarlo ed eseguire una prima bagnatura. Man mano che irrigherete l’humus rilascerà nel terreno le sue sostanze nutritive.
In ogni caso vi consigliamo sempre di leggere l’etichetta del vostro prodotto, perché ognuno potrebbe avere delle specificità importanti, in base ai processi produttivi.

Quale humus di lombrico trovate in vendita da Casanatura

L’Humus di Lombrico che abbiamo selezionato per voi qui da Casanatura vivaio è L’Humus dei trulli, prodotto da una piccola azienda della nostra città dall’appassionato Nicola. Il prodotto è completamente biologico e i suoi processi produttivi sono seguiti passo passo da lui, dalla selezione della materia prima alla nascita e crescita dei lombrichi.
Abbiamo testato personalmente l’alta qualità del prodotto e per questo siamo felicissimi di proporvela.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.