Ruellia

La Ruellia, conosciuta anche come Oleandro spagnolo, è una pianta perenne cespugliosa davvero molto apprezzata nei nostri giardini mediterranei per la sua fioritura continua e abbondante. Dalla primavera all’autunno produce infatti abbondanti fiori a campanella viola oppure rosa, in base alla varietà.
Si tratta di una pianta palustre, ma con adeguata irrigazione può crescere anche in aiuola o in vaso con grande soddisfazione.

Come cresce la Ruellia?

Ha una crescita veloce, e può raggiungere anche i 150-180 cm se coltivata in piena terra. Si allarga in un elegante cespuglio con lunghe foglie verde scuro molto belle. Dalla primavera all’autunno, ma in zone particolarmente miti anche per tutto l’anno, produce abbondanti fiori a campanella viola oppure rosa. Alle nostre latitudini si comporta come una semidecidua, ovvero perde parte della sua vegetazione durante l’inverno per rivegetare in primavera. In zone particolarmente miti viene invece coltivata come sempreverde.

Coltivazione della Ruellia

La Ruellia resiste ottimamente ai climi marittimi ed alla salsedine. Può essere posizionata al sole, ma si avvantaggerà di una posizione di mezz’ombra luminosa, al riparto durante le ore più calde della giornata.
Nasce in natura come pianta palustre, ed è ottima per abbellire la zona intorno ai laghetti, ma può essere coltivata, come già dicevamo, anche in aiuola o in vaso. Le bagnature in questo caso dovranno essere regolari, evitando periodi troppo lunghi di siccità.
Data la sua forte velocità di vegetazione e la sua fioritura abbondante anche le concimazioni devono essere regolari se vogliamo una pianta sana e bella. Nel caso di coltivazione in aiuola potrete utilizzare un concime granulare a lenta cessione, mentre è meglio preferire un concime liquido se invece state coltivando la vostra pianta in vaso.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.