I fiori stabilizzati

Una delle tendenze di maggior rilievo nell’interior design dell’ultimo periodo affonda le sue radici in una semplice verità basilare che molti di noi conoscono già per istinto: le piante migliorano la vita. Circondarsi di composizioni vegetali, di qualunque tipologia, migliora l’estetica di un ambiente e l’umore di chi lo abita.

Capita spesso, tuttavia, che determinati ambienti o condizioni non favoriscano l’utilizzo di piante e fiori veri, vuoi per problemi di luminosità scarsa, oppure per poco tempo da dedicare alla manutenzione.
In questo ci vengono incontro dei prodotti davvero straordinari: le piante stabilizzate.

Cosa sono le piante e i fiori stabilizzati?

Le piante ed i fiori stabilizzati sono piante vere, sottoposte ad un processo di “stabilizzazione“, che ne mantiene la freschezza, la forma, il colore e la consistenza. È come fermare il tempo, una magia fantastica!
Un fiore stabilizzato conserverà il suo aspetto naturale anche per anni con una corretta manutenzione, come se fosse appena stato tagliato. È identico ad un fiore fresco al tatto ed alla vista, ma non necessita più né di irrigazione né di luce, risolvendo i problemi di manutenzione.

Il verde stabilizzato è 100% naturale e biodegradabile. Le piante non solo liofilizzate, cosa che ne rovina l’aspetto fresco, né vi vengono aggiunti elementi artificiali come plastica o fibre sintetiche. La stabilizzazione prevede infatti la sostituzione della linfa vegetale con un composto a base di glicerina, cosa che gli permette di restare immutato nel tempo.
Non sono tossici né per persone né per animali.

Con i fiori stabilizzati è possibile creare una vastissima tipologia di composizioni, dai classici bouquet e centrotavola a realizzazioni più estrose e d’impatto come le magnifiche pareti verdi.

Il nostro partner per questi magnifici prodotti è Verdissimo, azienda leader nella produzione di piante e fiori stabilizzati e con un vastissimo catalogo, che ci permette di venire incontro a tutti i vostri desideri.

Cura e manutenzione

La manutenzione per questo tipo di prodotto è davvero scarsa e facile da eseguire:

  • Posizione: per far sì che le composizioni stabilizzate mantengano tutta la loro bellezza ed i loro colori bisogna collocarli in un posto dove non ricevano luce diretta. Il sole troppo intenso tende infatti a scolorirli. Questo è il principale motivo per cui consigliamo questo tipo di prodotti solo per gli ambienti interni.
  • Umidità: le piante stabilizzate non necessitano di alcuna annaffiatura, né di eccessiva umidità nell’aria. Sconsigliamo quindi di posizionarle in ambienti troppo umidi come un bagno o sopra un piano cottura, mentre sono perfetti per ambienti più asciutti come salotti, camere da letto, uffici o ristoranti.
  • Pulizia: per pulire i vostri fiori stabilizzati baserà spolverarli occasionalmente con un panno morbido in caso di foglie grandi oppure con uno spray ad aria o con il phon con aria fredda.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.